Poco meno di due mesi al voto di domenica 25 settembre con in programma le elezioni politiche. Partiti e movimenti si affannano in questi ultimi giorni per mettere a punto gli ultimi adempimenti burocratici. Entro due settimane vanno presentati ufficialmente i simboli, entro il 22 bisogna presentare l’elenco dei candidati.

Nel frattempo, con il taglio del numero dei parlamentari (saranno eletti 400 deputati e 200 senatori) è mutata anche la geografia elettorale per quanto riguarda i vari collegi uninominali. Vediamo come si ridisegna la geografia elettorale in Calabria per i candidati che si misureranno con il consenso elettorale e per gli elettori.

La mappa dei collegi in Calabria: alla Camera

Per l’elezione della Camera dei deputati il territorio della regione Calabria costituisce un’unica circoscrizione, cui sono assegnati, in base alla popolazione risultante dal censimento 2011, 13 seggi, 5 dei quali attribuiti in collegi uninominali.

La provincia di Cosenza e la città metropolitana di Reggio Calabria risultano suddivise in due collegi uninominali ciascuna, mentre la provincia di Catanzaro costituisce un collegio uninominale a sé stante; l’intera provincia di Crotone risulta aggregata ad alcuni comuni della provincia di Cosenza nella formazione del collegio n. 1; lo stesso avviene per la provincia di Vibo Valentia, che insieme ad alcuni comuni reggini forma il collegio n.4.

Il collegio n. 1 (Corigliano-Rossano) aggrega tutti i 27 comuni della provincia di Crotone e una parte del territorio della provincia di Cosenza (52 comuni), sviluppandosi orientativamente dalla zona nord orientale (jonica) della regione calabrese. I comuni principali sono, per la provincia cosentina, oltre a quello che dà il nome al collegio, anche Castrovillari e Acri; sul versante crotonese si segnalano per numero di residenti, oltre al capoluogo, anche Isola di Capo Rizzuto e Cirò Marina.

Il collegio n. 2 (Cosenza) riunisce il territorio di tutti i restanti 98 comuni dell’omonima provincia, sul versante tirrenico del territorio calabrese. I comuni più popolosi del collegio sono.

Il collegio n. 3 (Catanzaro) aggrega tutti i comuni della provincia catanzarese, che si estende dal versante jonico a quello tirrenico nella zona centrale della Calabria. Oltre al capoluogo, altro comune più rilevante è quello di Lamezia Terme.

Il collegio n. 4 (Vibo Valentia) è un collegio interprovinciale che comprende il territorio di tutti i 50 comuni della provincia di Vibo
Valentia (il più popoloso è il capoluogo omonimo) e di 26 comuni collocati a nord ovest della provincia di Reggio di Calabria, sulla costa tirrenica, tra i quali si segnalano per numero di residenti Gioia Tauro e Palmi.

Il collegio n. 5 (Reggio di Calabria) riunisce tutti i restanti 71 comuni della provincia reggina non inclusi nel collegio n. 4, e la sua estensione interessa prevalentemente tutto il versante jonico della provincia e tutta l’estremità meridionale del territorio regionale a partire dal comune di Scilla. Si segnalano, fra le località comprese nel collegio, oltre al capoluogo, anche Siderno e Villa San Giovanni.

Per l’attribuzione con metodo proporzionale dei restanti 8 seggi, la circoscrizione è costituita nell’unico collegio plurinominale, Calabria – 01.

La mappa dei collegi in Calabria: al Senato

Per l’elezione del Senato della Repubblica l’intero territorio della regione Calabria costituisce un’unica circoscrizione regionale. In base alla popolazione risultante dal censimento 2011 alla regione sono assegnati 6 seggi, 2 dei quali attribuiti in collegi uninominali. I collegi uninominali per l’elezione del Senato sono composti dai territori aggregati dei collegi uninominali Camera e, risultano altresì contestualmente accorpate nel collegio n. 1 le intere province di Cosenza e Crotone; mentre le province di Catanzaro e Vibo Valentia e la città metropolitana di Reggio Calabria sono aggregate a formare il collegio n. 2.

Il collegio n. 1 (Corigliano-Rossano) è costituito mediante l’accorpamento del territorio dei collegi uninominali Camera nn. 1 e 2 e
quindi di tutti i 177 comuni delle province di Cosenza e Crotone.

Il collegio n. 2 (Reggio di Calabria) è costituito mediante l’accorpamento del territorio dei collegi uninominali Camera nn. 2, 3 e 4 e di conseguenza dei 227 comuni delle province di Catanzaro e Vibo Valentia e della città metropolitana di Reggio Calabria.

Per l’attribuzione con metodo proporzionale dei restanti 4 seggi, la regione è costituita in un unico collegio plurinominale.

© Riproduzione riservata