Le quattro Commissioni consiliari permanenti si sono riunite, oggi, per eleggere i rispettivi Uffici di Presidenza. Il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, dopo aver constatato la mancanza del numero legale ha convocato per domani, 28 giugno, la riunione dei Presidenti dei Gruppi consiliari per stabilire una nuova data per la convocazione delle quattro Commissioni consiliari.

Erano presenti, per la prima Ccp (Affari istituzionali), i consiglieri Sileo (Gm), Baldassarre (Idea), Cifarelli (Pd), Polese (Iv) e Leggieri (M5s); per la seconda Ccp (Bilancio e Programmazione), i consiglieri Braia (Iv), Sileo (Gm) e Baldassarre (Idea); per la terza Ccp (Attività Produttive, Territorio, Ambiente), i consiglieri Carlucci (M5s), Sileo (Gm), Braia (Iv), Cifarelli (Pd) e Baldassarre (Idea); per la quarta Ccp (Politica sociale), i consiglieri Baldassarre (Idea), Carlucci (M5s), Sileo (Gm) e Polese (Iv).

Successivamente si è sviluppato un breve dibattito al quale hanno partecipato i consiglieri Sileo, Perrino, Leggieri, Carlucci, Polese, Braia e Cifarelli.

La consigliera Sileo (Gm), nel prendere la parola ha auspicato che il rinnovo dei rispettivi uffici di presidenza delle Commissioni consiliari avvenga al più presto.

“Ci troviamo di fronte al fallimento del governo regionale a guida centro destra. Non ci rimangono altre strade percorribili se non quella delle dimissioni. La giornata di oggi denota una mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini lucani che ci hanno eletto”. Così i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle, Leggieri, Perrino e Carlucci.

Per Cifarelli “Ci troviamo di fronte ad un evidente stato di crisi e confusione da parte della maggioranza. Se la coalizione di centro destra non è in condizione di garantire una maggioranza ai cittadini lucani deve dimettersi”.

I consiglieri Polese e Braia (Iv): “Oggi si chiude il Bardi ter, aspettiamo fiduciosi il Bardi quater. L’impossibilità di rinnovare gli uffici di presidenza delle Commissioni consiliari incide sulla regolare attività legislativa oltre che istituzionale. La quarta Ccp non si riunisce dal mese di novembre se non per le commissioni legate alla questione del bilancio. Si tratta di una grave inadempienza da parte del presidente Zullino e, da oggi, del capogruppo della Lega Cariello”.

Il presidente Cicala, al termine del dibattito, ha rivolto a tutti un appello alla responsabilità, alla serietà e al garbo istituzionale. (Ufficio Stampa Consiglio Regionale)