Forti tensioni all’interno della maggioranza di centro destra che sostiene la Giunta del leghista Guarente. “In seguito all’assenza dei gruppi politici di Fratelli d’Italia e di Idea e dei loro assessori di riferimento – scrive il sindaco – che hanno fatto mancare il numero legale nelle recenti sedute del Consiglio – risulta compromesso quel rapporto di fiducia politico-programmatico necessario alla prosecuzione unitaria dell’attività di governo della Città”. Qui il decreto di revoca

Revocati Vittoria Rotunno, assessore alle pari opportunità e alle politiche per l’infanzia; Michele Napoli, lavori pubblici e vice sindaco; Maddalena Fazzari, ambiente. Le deleghe passate ad interim al sindaco.