Il segretario del Pd di Potenza, Carmine Lombardi, in una nota interviene sulla tassa di soggiorno che sarà in vigore dal primo agosto nel capoluogo. Di seguito il comunicato stampa

“In questi giorni gli operatori del settore ricettivo – turistico, alberghiero ed extralberghiero, della città di Potenza stanno ricevendo raccomandate, da parte del Comune di Potenza, che informano che dal 1 agosto 2022 sarà ufficialmente operativa la tassa di soggiorno. Questa dovrà essere corrisposta da tutti i soggetti che alloggeranno nelle strutture ricettive della città.

Il comparto turistico cittadino dopo essere stato colpito duramente per due anni dalla pandemia, dopo che quotidianamente deve affrontare gli aumenti incontrollati delle bollette e dei beni di consumo, si trova oggi a vivere l’ennesimo freno costituito da questa tassa da far versare a coloro che vorranno visitare la nostra città. L’amministrazione comunale dimostra di essere scollegata dalla realtà e dalle esigenze reali degli operatori, che per via della ripresa del settore turistico intravedevano timidi segnali di ripresa.

Nulla è dato sapere su come tale fondo, alimentato da questa tassa, potrà e dovrà essere utilizzato, quali prospettive, quali strategie pone in essere questa amministrazione. E’ giunto il momento che l’attuale gestione della città renda noto quale “città accogliente” vuole presentare ai propri visitatori. Ad esempio quale sistema di mobilità offre, quali i circuiti aperti e fruibili, quali i servizi ecc…Ancora una volta l’amministrazione di destra della città si conferma inadeguata rispetto ai bisogni della comunità potentina. Carmine Lombardi Segretario Pd Potenza