“Delle chiacchiere dell’Assessore Cupparo gli agricoltori non sanno che farsene. La realtà è che i canoni e le tariffe sono raddoppiate per i consorziati. Questi si aggiungono ai costi energetici che tutti stiamo vivendo. Rimane il fatto che l’assessore Cupparo, da me sollecitato in sede di discussione dell’approvazione del bilancio regionale, si era fatto carico della soluzione dei problemi economici in seno al Consorzio di Bonifica e che oggi butta il can per l’aria. Cupparo studi, si faccia dare le carte, faccia ciò che vuole, ma non sulla pelle degli agricoltori. Ribadisco la richiesta al Presidente Bardi di sollevare l’incarico all’Assessore Cupparo per evidente incapacità a svolgerlo”. Così il capogruppo del Pd del Consiglio regionale della Basilicata in risposta a quanto affermato dall’assessore regionale all’Agricoltura