“La pista Mattei diventerà aeroporto di aviazione generale, questo è un grande obietto strategico che la Giunta Bardi si è prefissato e opereremo affinché tale importante risultato, per tutto il territorio regionale, sia conseguito il più presto possibile.” Lo dichiara l’assessore alle Infrastrutture Donatella Merra che fa saper di aver scritto al Ministero dei Trasporti e all’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, con l’intento di far includere, nel nuovo Piano degli aeroporti, anche la Pista Mattei quale “rete di supporto” al sistema delle rotte principali.

“Ho scritto alle autorità nazionali competenti – dichiara Merra – in quanto la Basilicata ha diritto ad un sistema di trasporto completo ed efficiente che comprenda anche la possibilità di volare.  L’implementazione del trasporto multimodale – ha proseguito l’Assessora alle Infrastrutture e Trasporti – in tutte le sue configurazioni, è sicuramente necessaria per favorire lo sviluppo logistico ed economico del territorio che sarà più facilmente raggiungibile, stimolando i flussi turistici tanto in entrata che in uscita. Grazie al potenziamento dei servizi di trasporto a 360° saremo in grado di sospingere e accrescere la domanda di mobilità, favorire una migliore accessibilità alle reti di trasporto, accorciando così le distanze fisiche e sociali con il resto del Paese”.

Come primo passo sono state appaltate le opere per l’adeguamento infrastrutturale ed impiantistico della Pista Mattei, con finanziamenti regionali pari a 1,5 mln di euro, quale quota parte di più ampie risorse finanziarie, indispensabili a trasformare l’attuale l’Aviosuperficie in “Aeroporto di aviazione generale”. È l’inizio di percorso che necessita di ulteriori slanci programmatori e finanziari utili a far salire di livello l’Aviosuperficie trasformandola nell’Aeroporto di Basilicata per il trasporto di passeggeri e merci.