Avere dei vicini di casa può essere un problema. Quando poi i vicini di casa rispondono ai nomi di Jimmy Page e Robbie Williams gli eventuali disaccordi diventano di dominio pubblico. I due, come racconta Rockol, battibeccano fin dal 2015 e ora potrebbe riproporsi una nuova puntata della loro faida in quanto Robbie Williams, facendo appello al diritto di privacy, vorrebbe costruire una recinzione tra la sua proprietà e quella dell’ex chitarrista dei Led Zeppelin.

Una recinzione

La domanda inoltrata da parte di Robbie Williams all’ente londinese che può o meno accogliere la sua richiesta di costruzione, così recita: “Viene segnalato che a causa dell’uso di elementi murari esistenti e della significativa conservazione del terreno all’interno del lotto, i prospetti dei muri sono bassi e consentono ai passanti una vista del giardino. Il progettista ha proposto l’uso di pannelli a traliccio come un modo a basso impatto per aumentare la privacy all’interno del giardino.”

Questa, come detto, è solo l’ultima puntata di una querelle sui lavori di ristrutturazione di casa Williams che risale addirittura al 2015. Tutto iniziò quando l’ex Take That annunciò l’intenzione di lavorare nel seminterrato della villa dove pensava di installare una piscina, uno studio di registrazione, una palestra e una nuova finestra con vista sulla proprietà di Page. A quel tempo Jimmy Page, piuttosto scocciato, scrisse al consiglio comunale locale, sostenendo di essere “estremamente preoccupato” per l’attuazione di quel progetto.