Sono otto le tracce che compongono il secondo disco “Maledetti ritornelli” (G-ROdischi/Believe), pubblicato nel 2021 dopo “La Mia Voce” (2017). L’album racconta di un tempo vissuto sul filo tematico dei sentimenti, dentro una quotidianità sospesa e intima: nelle canzoni ci sono memorie di amori passati che tornano a farsi sentire, i tormenti, le emozioni del presente e l’imprevedibilità del futuro per un mosaico che piano piano si compone, quasi sussurrando l’autenticità dell’esistenza e le passioni che la attraversano. Nelle storie che Cristiana Verardo delinea c’è l’essenza dei giorni da osservare nella profondità delle piccole cose, senza fermarsi alla superficie, come chiarito nel messaggio chiave inciso nei “Maledetti ritornelli”, che non sono solo ciò che diventa tormentone (musicale, emotivo, interiore) ma l’esigenza di andare oltre le apparenze. L’album prodotto da Filippo Bubbico è il risultato di un lungo percorso di ricerca segnato da esperienze e incontri che hanno condotto l’artista ad acquisire nuove consapevolezze musicali.

Il 2022 sta riservando grandi soddisfazioni, numerosi traguardi di qualità per Cristiana Verardo che si sta distinguendo per originalità nel panorama della musica d’autore dello Stivale. La cantautrice Premio Bianca d’Aponte 2019, è stata infatti tra i 10 finalisti del 1MNext 2022, il contest del Primo Maggio Roma e ha preso parte a Tonica, il nuovo programma musicale di Andrea Delogu su Rai 2, come membro di una band resident tutta salentina capitanata da Carmine Tundo (La Municipàl). A marzo inoltre ha portato la sua musica in Spagna presentando il nuovo album “Maledetti ritornelli” in un tour di 3 concerti: prima al Golem’s di Barcellona per la rassegna «Dones singulars» organizzata da Babel Sound; poi come ospite speciale del Premio Bianca D’Aponte al Salòn de Actos dell’Istituto Italiano di Cultura di Madrid e al Centro Cultural Ibercaja di Logrono. Intanto continua il lavoro in studio con Carolina Bubbico per “Terronda”, un progetto ancora misterioso che presto vedrà la luce.

La Verardo porta in scena un nuovo spettacolo in solo tra chitarra, timpano e tamburello, pad, sequenze e registrazioni sonore a creare un fil rouge nel suo repertorio che si arricchisce di piacevoli sorprese per il pubblico.

Il concerto di Matera, promosso dall’agenzia di booking management Zero Nove Nove, rientra nella programmazione Puglia Sounds Tour Italia 2022, operazione finanziata sul Poc Puglia 2007-2013, azione “Sviluppo di attività culturali e dello spettacolo”.

Cristiana Verardo, cantautrice e chitarrista, vincitrice del Premio Bianca d’Aponte 2019 consegue la laurea in Canto Jazz (2014) e in Musica Jazz (2017) presso il “Conservatorio N. Rota” di Monopoli. Nel 2022 parte per il primo tour internazionale in Spagna ed è tra i 10 finalisti di 1MNext (Primo Maggio Roma).

Esordisce con il lavoro discografico “La mia voce” nel 2017 (Workin’ Label /Ird) e nel 2021 pubblica il suo secondo Album “Maledetti ritornelli” (G-ro dischi/Believe).. A Febbraio 2021 pubblica “Maledetti ritornelli – behind the song”, documentario che racconta la genesi di “Maledetti ritornelli” canzone composta “on the road” con il cantautore napoletano Gnut.

Nell’estate 2020 e 2021 si esibisce in apertura dei concerti di Daniele Silvestri, Raphael Gualazzi, Simona Molinari, Musica Nuda, Grazia di Michele, Mariella Nava, Rossana Casale, Bugo, Paolo Benvegnù.

É stata ospite di trasmissioni televisive e radiofoniche sui canali Rai quali “Stereonotte”, “In viva voce” e Rai News 24 e durante i giorni del festival della musica italiana di Sanremo (2020), nel salotto di Michele Monina e sul palco del Club Tenco. Nel 2021 la sua intervista nel libro “Donne e Folk” di Chiara Ferrari edito per Interno4Edizioni. Nel 2022 è componente della resident band di Tonica, il nuovo programma musicale di Andrea Delogu su Rai 2.