Una dichiarazione d’amore agli Abbey Road Studios di Londra, che conduce il pubblico attraverso la storia gloriosa di alcune delle registrazioni più iconiche realizzate fra le sue pareti. Il docufilm, firmato dalla regista Mary McCartney, figlia di Paul e Linda, come racconta Repubblica, sarà il 6 gennaio in streaming su Disney+ in Italia. Gli studi di registrazione creati nel 1931 dalla Emi a Londra sono situati nell’omonima strada dell’aristocratico quartiere di St. John’s Wood. Oltre al loro uso come studio di registrazione, i locali sono stati usati anche per rimasterizzare molte delle registrazioni di musica classica effettuate nella chiesa di Kingsway Hall. 

La storia

Il 6 giugno 1962 il produttore discografico George Martin portò per la prima volta nello studios i Beatles che avrebbero poi registrato, dal 1962 al 1969, circa il novanta per cento del loro repertorio, prevalentemente nello Studio 2, e avrebbero intitolato il loro album del 1969 Abbey Road dal nome della via in cui sorgono gli studi. La foto di copertina di quell’album, scattata da Iain MacMillan, che ritrae i fab four sulle strisce pedonali appena fuori dagli studi, fece divenire il luogo meta di pellegrinaggio.