Un scontro social a colpi di battute al vetriolo. Rocco Tanica, tastierista e compositore, storico componente della band Elio e le Storie Tese, guardando in tv Love Mi, il concerto benefico organizzato da Fedez in piazza del Duomo a Milano, a cui hanno partecipato tanti artisti, ha twittato: “Voglio fare il fonico a #LoveMi, credo di essere abbastanza bravo a schiacciare play di un mp3 player. Tenerissimo il pubblico di quindicenni convinti di trovarsi a un concerto”. Poi prosegue: “#LoveMi volge al termine e stanno sparando i pezzi da 90: c’è Lazza. Probabile a questo punto l’arrivo di Porgo, Mentre, Firma, Culto e Fefé”. Insomma, facendo il guastafeste, ha fatto capire che, musicalmente, la manifestazione proprio non gli piaceva.

A Lazza quel tipo di ironia non è andata giù. E ha risposto con un altro tweet sotto a quello di Tanica: “Grandissimo, ringrazia Elio se hai 10 persone che possono farsi una risata con te qua sotto. E comunque sei più forte con la tastiera del telefono, con quella per suonare ti do due giri”. Lo scontro è andato avanti: “Grande! sono un suo grandissimo fans. Ora ringrazio Elio, però mi spieghi la cosa dei due giri che mi dà, è un linguaggio troppo giovane”, ribatte ancora Tanica. Lazza non si tira indietro: “Certo, era inteso che davanti a un pianoforte ti faccio fare brutta figura, più chiaro così? Comunque sul ‘pezzo da 90’ ci hai preso”.