Una performance che profuma già di storia. La popstar internazionale Lizzo ha stupito i fan durante un live a Washington DC salendo sul palco per suonare un flauto di cristallo di 200 anni fa, appartenuto all’ex presidente degli Stati Uniti James Madison (il quarto dopo la presidenza di George Washington, John Adams e Thomas Jefferson). La cantante e flautista professionista ha ottenuto dalla Biblioteca del Congresso il permesso di suonare lo strumento, che è arrivato sul palco scortato dalla polizia. Ispezionandolo sul palco, la cantante ha detto: “È come suonare da un bicchiere di vino”. A stemperare l’atmosfere non è mancato del twerking. “Ho appena twerkato e suonato il flauto di James Madison del 1800!”, ha detto con il sorriso, dopo averlo riconsegnato a un rappresentante che lo ha rimesso nella sua custodia.

Flautista professionista

Lizzo ha una preparazione da musicista classica, avendo imparato a suonare il flauto fin dall’età di 10 anni. In un’intervista con CBS News nel 2019, aveva raccontato di essere una fanatica della band al liceo e di come avesse imparare a suonare il flauto ascoltando le registrazioni dal flautista irlandese James Galway, e seguendolo a orecchio. All’inizio dell’anno aveva eseguito sempre al flauto una versione del “Prélude à l’après-midi d’un faune di Debussy” sui gradini del prestigioso Met Gala di New York.