“L’allarme”, se così lo si può chiamare, era già scattato domenica scorsa sui social dove – nei vari gruppi dedicati a lui – si era vociferato di aver visto Luciano Ligabue in stampelle. Il rocker era stato fotografato in Umbria in visita a Narni dove ha fatto tappa in un agriturismo locale per il pranzo, ma zoppicava. E così, tra preoccupazione e ipotesi da parte dei suoi fan, ci ha pensato lui a chiarire quanto successo. Nessun incidente, si è trattato di un intervento programmato – anzi sarebbe meglio dire rimandato per troppo tempo – al tendine d’Achille

A rivelarlo è stato proprio il Liga attraverso un post sui suoi profili in cui si è mostrato vestito in maniera elegante ma con tanto di “piedone” e stampelle. Senza tralasciare un pizzico di ironia, ha scritto nella didascalia: “Ho voluto cominciare l’anno con il piede giusto ”. Poi ha spiegato il motivo delle stampelle: “Per quasi un anno mi sono trascinato un problema al tendine d’Achille destro e finalmente ho deciso di farmi operare”.

Tutto sembra essere andato per il meglio, ma per qualche settimana non potrà camminare normalmente: “Ora il problema dovrebbe essere risolto, l’unico inconveniente è qualche settimana di stampelle. Quindi se mi beccate in giro con le stampelle sapete il perché”. E infine la promessa a chi lo ascolta: “Ci vediamo comunque presto!”. 

Per il cantautore di Correggio, comunque, nessun rinvio di impegni dato che è reduce dal suo Dedicato a Noi Indoor Tour 2023 appena terminato con cui ha toccato tutta Italia e non solo. L’ultima data è infatti stata il 28 dicembre scorso a Zurigo, in Svizzera, prima di festeggiare il Capodanno in piazza ad Alghero, in Sardegna, dove si è esibito gratuitamente per oltre due ore per ricompensare l’affetto dei suoi fan sardi che lo seguono ovunque con i live che raramente avvengono nella Regione.