Laura Pausini, icona della musica italiana e ambasciatrice della nostra musica nel mondo, ha dimostrato di essere non solo una straordinaria artista, ma anche una grande sostenitrice dei giovani emergenti del nostro paese. Trovandosi negli Stati Uniti per il suo tour internazionale, non ha potuto fare a meno di mancare alla finalissima dei Miami Open dove ha fatto il tifo per Jannik Sinner. Il tennista italiano ha sconfitto Grigor Dimitrov e, grazie a questa vittoria, è diventato il numero 2 al mondo nel tennis, un risultato mai raggiunto prima da un nostro portacolori. 

Risultato di cui tutti noi, Laura Pausini inclusa, andiamo fieri. E proprio la cantante, dopo averlo applaudito dagli spalti, ha condiviso con i fan la sua emozione per la vittoria di Sinner, pubblicando selfie con il campione in cui lo abbraccia e prova scherzosamente a baciarlo e video dallo stadio, esprimendo la sua ammirazione per le sue qualità sia sportive che umane. Nelle sue parole traspare un sincero orgoglio per il successo di Sinner e un grande rispetto per il suo impegno, la sua dedizione e la sua determinazione nel raggiungere traguardi così significativi.

A corredo del post, ha scritto: “Il nostro campione Jannik Sinner ancora una volta ha portato l’Italia a vincere, grazie al suo talento, al suo allenamento, la sua forza di volontà e il suo carattere. Sei un grande orgoglio per tutti noi e un esempio per tutti i giovani è stato bellissimo starti accanto in questo giorno così importante! Ed è solo il primo di tanti appuntamenti che ci aspettano insieme, farò il possibile per seguirti! Grazie”. 

Ma non è finita qui, perché nelle storie di Instagram ha proseguito: “Il nostro Jannik è un esempio vero per tutti i nostri giovani che sognano di fare le cose fatte alla grande: bisogna impegnarsi, studiare e diventare campioni non è una cosa semplice. Ma è straordinario, è un esempio che ammiro tantissimo”. Il sostegno di una figura pubblica di così grande rilievo come Laura Pausini è l’ennesimo riconoscimento del talento straordinario di Jannik Sinner e del suo impatto nel panorama sportivo internazionale.