Una scelta che sta facendo discutere. La Kalush Orchestra ha deciso di vendere all’asta il trofeo vinto a Torino accumulando 900mila. Una somma destinata all’acquisto di tre droni. Il microfono di cristallo è stato messo all’asta sui social. “Siete fantastici – ha scritto la band su Facebook – apprezziamo chiunque abbia partecipato a questa asta, un ringraziamento speciale al team Whitebit che ha acquistato il trofeo e ne è ora il legittimo proprietario”. La band ha anche raccolto ulteriori 370mila dollari con una lotteria in cui si metteva in palio l’iconico cappello rosa del cantante. Oltre 31mila persone provenienti da 56 Paesi diversi hanno partecipato alla lotteria acquistando biglietti che costavano cinque dollari l’uno. Il ricavato sarà donato alla Serhiy Prytula Charity Foundation, organizzazione benefica che sostiene l’esercito ucraino.