Un progetto per raccontarsi davvero. Da oggi Prime Video propone il docufilm su Emma Marrone intitolato “Sbagliata Ascendente Leone”.  Il lavoro è diretto dal duo di registi Bendo, composto da Lorenzo Silvestri e Andrea Santaterra. Le riprese prendono vita da un’idea della stessa Emma. I temi principali sono il talento e la determinazione che l’hanno sempre contraddistinta, sopra e fuori dal palco.

Senza filtri

È stata una mia idea – dice alla stampa la cantante che pochissimo tempo fa ha perso il padre e punto di riferimento musicale – per raccontarmi in prima persona. Parlo di quando un tumore si è presentato tre volte alla mia porta e ha fatto sì che per salvarmi la vita i medici mi asportassero le ovaie. Nelle immagini non nascondo le lacrime, le mie fragilità che sono però anche la mia più grande forza”. Girato nell’arco di due anni e mezzo, “Sbagliata Ascendente Leone” mostra testimonianze del passato e scene di vita quotidiana, che svelano le ragioni che stanno dietro a scelte e prese di posizione che hanno spesso messo Emma al centro di un forte dibattito. “No ho voluto vedere il docufilm con la stampa – rivela – perché sennò non ce l’avrei fatta a sostenere l’incontro con i giornalisti. So che immagini ho fornito al regista, filmini privati di me bambina con mio padre e so quanto male mi fa vederli“.