Fiati Festival Ferrandina: che la musica abbia inizio. Dal 27 al 31 luglio bande e orchestre di fiati civili e militari, solisti internazionali, ensemble strumentali, brass band e bande giovanili, daranno vita a un cartellone ricco di musica ed emozioni. Cinque giornate di concerti, parate, master class, laboratori di formazione strumentale, rassegne per celebrare il 50° anniversario del già 35° Raduno Nazionale delle Bande da Giro.
Le proposte artistiche del Fiati Festival Ferrandina 2022 Edizione “50° Anniversario” saranno come sempre nel segno di tradizione, formazione, innovazione, pluralità.
Si parte mercoledì 27 luglio (ore18), all’insegna della tradizione con la parata inaugurale del Festival che vedrà sfilare, alla presenza delle autorità, le bande militari della Fanfara Brigata Meccanizzata Pinerolo di Bari, della Fanfara di Presidio Comando Marittimo Sud di Taranto, della Croce Rossa Militare di Bari e il Gran concerto bandistico “Ernesto De Martino” Città di Ferrandina. A sancire l’apertura ufficiale del Fiati Festival Ferrandina 2022 sarà il saluto del sindaco Carmine Lisanti. Poi spazio alla musica con il concerto, in piazza Plebiscito, della Banda interforze, diretto per l’occasione dal 1° Lgt. Carlo Resta e dal 1° Lgt. Michele Di Sabato e a seguire il concerto “Ouverture” del Gran Concerto Bandistico “De Martino” Città di Ferrandina, diretto da Domenico Ponzio.
“Questa o Quella per me pari sono”- Banda da Giro VS Orchestra di Fiati è il tema della seconda giornata. Il Concerto Musicale Francavilla Fontana (Br), diretto da Ermir Krantja e l’Orchestra Fiati InCrescendo di Settimo Vittone (To), diretta da Fabio Porté, alle ore 21, in piazza Plebiscito, si alterneranno in un concerto preceduto, alle ore 19, da un “Omaggio a Ferrandina”.
Ma, oltre alle bande, c’è altro nel mondo dei fiati. A fare da filo conduttore alla giornata di venerdì 29 luglio sarà il fare musica con organici diversi dalla banda, come un ensemble di soli ottoni o un’orchestra formata da 50 clarinetti. Ospite d’onore, il solista di eufonio di fama internazionale Mauro Martins (ADAMS Brass Lab. MOMO and Denis Wick artist) che, alle ore 18.30, terrà un recital-conferenza nel chiostro di San Domenico. Sul palco del Fiati Festival Ferrandina, poi, torna ancora una volta l’Italian Brass Band, in formazione dodicimino, diretta da Filippo Cangiamila, con un doppio concerto: alle 19.30 nel chiostro di San Domenico e alle ore 21.30 in piazza Plebiscito. Giovanni Punzi e l’Orchestra Siciliana di clarinetti diretta da Marcello Caputo, concluderanno la serata.
Sabato 30 luglio sarà la volta del tributo a Piazzolla dell’Amerindia Ensemble, in concerto alle ore 19, nel chiostro di San Domenico. Il concerto, alle ore 21.30 in piazza Plebiscito, della Banda Giovanile Fiati Festival, diretta da Giuseppe Smaldino, sarà la naturale conclusione delle attività di laboratorio che hanno impegnato oltre 60 ragazzi per tutta la durata del festival. Poi, alle 22, sarà tempo di “Voli Pindarici” con Silvio Zalambani – sax soprano e Mauro Martins, – euphonium, due virtuosi concertisti di fama internazionale in concerto con l’Orchestra Fiati Giovanni XXIII Pianezza (TO), diretta da Antonio Zizzamia.
Un’autentica festa della musica che si concluderà domenica 31 luglio, con un programma fittissimo. Si inizia alle 9 con la prova aperta di “Violetta”, si prosegue alle 14 con la Masterclass for Low Brass (Trombone, Euphonium, Tuba) di Mauro Martins. E dalle 17.30 “Quartieri in musica” con il Gran Concerto Bandistico “Boleto” di Nova Siri, la Banda Città di Miglionico, l’Orchestra Fiati del Borgo La Martella e la Marching Band Mascolo di Irsina e, poi a conclusione della Parata in Corso, alle 19, in piazza Plebiscito, “Le Bande In Piazza” con l’esecuzione di marce sinfoniche e l’esecuzione di un brano a bande unificate. Gran finale, alle ore 21.30, con “Il teatro all’aperto”: Recitar Cantando con…Violetta, La Traviata, opera lirica di Giuseppe Verdi per cantanti, coro, orchestra di fiati in forma scenica, eseguita dalla Fiati Festival Wind Orchestra Ferrandina con il coro Anima Voice.