È morto a 59 anni il rapper americano Coolio, celebre soprattutto per la canzone del 1995 “Gangsta’s Paradise”, una delle più famose della storia dell’hip hop. TMZ ha scritto che l’artista è stato trovato morto a casa di un amico a Los Angeles. Al momento le vere cause della morte non sono note: secondo quanto affermato dal suo manager Jarez Posey, si sospetta che sia morto per un arresto cardiaco.

La sua carriera

Coolio, il cui vero nome era Artis Leon Ivey Jr., era nato il primo agosto del 1963 in Pennsylvania e crebbe a Compton, vicino a Los Angeles. Cominciò a fare rap alla fine degli anni Ottanta e pubblicò il suo primo album, “It Takes a Thief”, nel 1994. Fu però l’anno successivo che ottenne un successo mondiale grazie a “Gangsta’s Paradise”, cantata assieme al collega L.V. e poi pubblicata nel suo secondo omonimo album: la canzone fu inclusa nel film “Pensieri Pericolosi”, che aveva per protagonista Michelle Pfeiffer, e finì al primo posto delle principali classifiche sia negli Stati Uniti che in gran parte d’Europa (in Italia vendette più di 150mila copie, ottenendo tre dischi di platino). Nel 1996 la canzone fece vincere a Coolio un Grammy per la migliore performance rap solista. Con un richiamo musicale al brano “Pastime Paradise” di Stevie Wonder del 1976, il pezzo è diventato una hit: anche lo stesso Stevie Wonder l’ha cantata con Coolio e LV alla cerimonia dei Billboard Awards nel 1995.