«Credo ci sia bisogno di poesia, di scomporre una frase convenzionalmente composta, una struttura nelle parti che la costituiscono, per poter intuire attraverso il suono delle parole un’immagine, farla propria e riorganizzarla in una personale ricerca. Il mio pensiero si muove tra la meraviglia e l’amore».

La meraviglia e l’amore ma anche «LA VERTIGINE, IL SOGNO, IL CAFFÈ» (Ensemble Edizioni): su questi binari viaggia la raccolta poetica di CARLOTTA RONDANA, che sabato 26 novembre, alle ore 18, sarà ospite della Libreria Spartaco di via Martucci a Santa Maria Capua Vetere (Ce), per il ciclo di incontri «Scrittori in carta e ossa. Una sera con…». A conversare con la scrittrice e attrice di teatro e cinema, il notaio Alessandro de Donato. INGRESSO LIBERO E GRATUITO. 

L’autrice
CARLOTTA RONDANA (Roma, 1989) è attrice di teatro e cinema. Ha lavorato con registi come Paolo Sorrentino, Pasquale Squitieri e Ferzan Özpetek. Ballerina professionista di tango argentino, è laureata in Scienze politiche. Con Ensemble ha pubblicato anche «Molo 23», il suo primo romanzo. 

La RACCOLTA FORSE IN POESIA «La vertigine, il sogno, il caffè»
Per Carlotta Rondana la poesia è «un invito a sentire prima di capire e a rallentare per comprendere». Ed è chiudendo gli occhi e affidandosi alle sensazioni che va letta la sua raccolta di versi. «Come con i vetri dei treni, / devi avvicinarti alla tua immagine per poter vedere oltre» scrive, inducendo il lettore a scavare dentro di sé per trovare nuove chiavi di lettura della vita.

LIBRERIA SPARTACO, via Martucci 18

Santa Maria Capua Vetere (Ce)

Sabato 26 novembre – ore 18

CARLOTTA RONDANA

con «LA VERTIGINE, IL SOGNO, IL CAFFÈ»

Ensemble Edizioni

Conversa con l’autrice e attrice il notaio

ALESSANDRO DE DONATO