Josè Maria Lo Monaco | Opera Australia

La mezzosoprano Josè Maria Lo Monaco e l’ensemble Mare Nostrum diretti dal maestro Andrea De Carlo sono i protagonisti di “Oblivion” in programma domenica 5 giugno (alle ore 19) nella Chiesa di Santa Caterina da Siena, penultimo appuntamento in stagione della Fondazione Pietà de’ Turchini.

“E’ un viaggio dedicato all’amore – sottolinea il maestro De Carlo – che parte dalla terra siciliana per unire epoche e universi musicali diversi solo in apparenza, realizzando un continuum  che da Claudio Monteverdi giunge ad Astor Piazzolla”.

“Oblivion” è un’esperienza musicale segnata da questi due grandi compositori che la felice intuizione del maestro De Carlo accosta in un programma musicale articolato, affidato all’interpretazione della straordinaria voce di José Maria Lomonaco.

Si va da “Ayo visto lo mappamundi”  il cui testo è attribuito a Juan Cornago (1455-1485), a brani popolari e tradizionali siciliani come “Cu ti lu dissi” e “Amara terra mia” attraversando composizioni di Claudio Monteverdi (1567-1643) ed  Astor Piazzolla (1921-1992).

“L’idea – continua De Carlo – è quella di coniugare linguaggi e strumenti diversi come la viola da gamba e il bandoneon, il clavicembalo e le percussioni, tracciando un percorso che dai canti della Sicilia approda alle milongas di Buenos Aires attraverso la Venezia Barocca. In bilico tra memoria e sogno, i testi raccontano ora storie di amori mancati e terre rimpiante, ora il ricordo di una donna forte come una terra e di una terra amata come una donna, ora il rimpianto e la gelosia di un amore tradito, infine la speranza che quell’amore non ci lascerà mai”.

La voce della mezzosoprano siciliana, presenza costante della Scala di Milano come del Teatro Real di Madrid, del Liceu di Barcellona,  dell’Opéra di Parigi, per citarne solo alcuni, e più volte diretta dai maestri Pappano, Muti, Pido, Mariotti, Roberto Abbado, Antonini, Dantone, si unisce all’ensemble Mare Nostrum, formato da musicisti di grande talento nonché solisti affermati ed apprezzati in Italia ed all’estero.  In scena, diretti da Andrea De Carlo (anche solista di viola da gamba) ci sono Javier Girotto (sax e percussioni), Fabio Furia (fisarmonica), Lucia Adelaide di Nicola (clavicembalo e organo), Daniel Zapico (tiorba e chitarra barocca). Al suo debutto a Londra, nello scorso mese di febbraio, il clamoroso successo riscosso da questo concerto ha quasi obbligato la produzione alla realizzazione di una incisione discografica già programmata nei giorni che seguiranno la serata a Napoli.

L’incasso sosterrà le attività di Save the Children-Ukraine. Biglietto di posto unico euro 10 (ridotti e convenzioni euro 7). Prenotazione, consigliata, per email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Info: www.turchini.it tel. 081402395