Penisola sorrentina, costa devastata per raccogliere illegalmente datteri di mare, 21 arresti - Positanonews

“La Capitaneria di Porto ha avviato un’inchiesta sul soggetto che, su una spiaggia a Castellammare di Stabia, prende a martellate un masso preso dal fondale marino per tirare fuori i datteri di mare.

Grazie alla nostra segnalazione le forze dell’ordine sono intervenute velocemente e sono ora sulle tracce dell’uomo. Questo dimostra che denunciare serve sempre. La pesca di datteri di mare è una pratica incivile e illegale da anni. Non è, come qualcuno pensa, una cosa da niente, anzi. E’ vietata severamente proprio perché danneggia la costa e i fondali. Assurdo che ci sia ancora gente che la mette in pratica. Grazie alla Capitaneria di porto per il rapido intervento, ci auguriamo che questo soggetto sia  presto individuato e punito a dovere”. Così il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che aveva segnalato la vicenda tramite i suoi canali social.