Croceblu ricerca infermieri oss ed educatori

“La conclusione del rapporto di lavoro degli OSS dell’Ospedale di Caserta lascia un profondo senso di disappunto” è quanto ha dichiarato questa mattina la Segretaria provinciale della Ugl Salute di Caserta Marinella Laudisio. “Coloro che dal 1 dicembre si sono ritrovati senza lavoro non possono subire oltre al danno anche la beffa, ci sono precise responsabilità che vanno appurate.

Tanto per cominciare le promesse della politica hanno generato soltanto false aspettative capaci di distrarre le maestranze, le quali avrebbero potuto determinarsi per dar vita ad azioni di proposta o lotta sindacale. In pochi si sono realmente preoccupati di comprendere le vere intenzioni dell’azienda ospedaliera, ma è tempo di affermare” ha proseguito la sindacalista “che soltanto la nostra organizzazione ha condotto un’operazione verità comunicando ai lavoratori ciò che stava accadendo e invitandoli ad una presa di coscienza. La provincia di Caserta ha un’atavica necessità di rinfoltire le piante organiche della sanità, stigmatizziamo lo spettacolo che ci è stato proposto da chi ha cercato una soluzione, magari organizzando convegni, a poche ore dai licenziamenti”.