La Calabria e la Sicilia hanno nel loro dna l’essere, tra le altre cose, terra di buona cucina. Quella cucina che esalta le bontà e le tipicità dei territori, quella cucina che fa felici grandi e piccini grazie alla maestria e alla laboriosità delle nostre nonne e delle nostre mamme amanti dei fornelli.

La cucina fatta in casa, con la preparazione di piatti che esaltano la semplicità e, nello stesso tempo, la ricercatezza degli alimenti e delle materie prime di queste due regioni.

E se lo scorso anno, noi di Gazzetta del Sud online vi abbiamo raccontato la cucina calabrese, attraverso la nostra rubrica “Lezioni di pranzo”, con i piatti tipici degli chef stellati e dei locali inseriti in guida Michelin, quest’anno il nostro focus è cambiato e va nella direzione di dare risalto e valore a quelle ricette, a quei piatti che una volta erano l’appuntamento fisso la domenica a pranzo, quelle preparazioni che facevano da anello di congiunzione nelle famiglie con ricche tavolate di parenti ed amici pronti a degustare le prelibatezze preparate dalle massaie di un tempo, dalle nonne che si alzavano presto la mattina per preparare il sugo.

Ecco allora la nostra idea: “Le ricette della tradizione: in cucina con Gazzetta”. Proporvi delle video ricette dai nostri territori, preparate dalle nonne. L’idea è mettere in risalto i prodotti del territorio e le storiche ricette della tradizione culinaria (calabrese in questo per la prima puntata). Protagonista di questo cammino è la signora Maria Rosa Trimboli, che ha accettato di buon grado di condividere con noi la sua passione culinaria. Ecco la nostra prima (di cinque) ricette:

La ricetta di nonna Maria Rosa: bucatini con cipolla e soppressata

Una ricetta molto facile e veloce quella pensata dalla signora Maria Rosa. Per il nostro piatto occorrono:

Ingredienti per 4 persone: 

bucatini 400-500 g
cipolla di Tropea 1, 1,5 kg
soppressata locale calabrese 150-200 g
pecorino 100 g circa
olio, vino bianco per sfumare

Per prima cosa tagliare la cipolla e in una insalatiera bagnarla con l’acqua e un filo d’aceto. In una padella grande inserire l’olio e la cipolla tagliata che andrà fatta rosolare per 15-20 minuti circa e, dopo pochi minuti, potrete aggiungere del vino bianco. Coprite con il coperchio e nel frattempo sminuzzate la soppressata e preparate l’acqua per far bollire i bucatini. Una volta rosolata la cipolla potrete inserire la soppressata e iniziare ad amalgamare i due ingredienti. Nel frattempo aggiungete dell’olio a crudo e quando la pasta sarà al dente potrete aggiungerla alla padella e iniziare a mantecare aggiungendo anche dell’acqua di cottura. Quasi a fine mantecatura aggiungete il pecorino, continuate ad amalgamare e i bucatini con cipolla e soppressata sono pronti per essere impiattati e gustati.

© Riproduzione riservata