Continuano gli incontri sul territorio e con i diversi settori della società per Pietro Marino, presidente di Conprofessioni Calabria, la principale organizzazione di rappresentanza dei liberi professionisti in Italia.
Ieri alla Cittadella Regionale, l’avvocato Marino ha dialogato con Anton Giulio Grande, commissario della Calabria film commission. Oltre a complimentarsi per il lavoro in corso d’opera sul piano delle eccellenze artistiche calabresi, il presidente di Confprofessioni si è confrontato con Grande su alcune difficoltà che riempiono le vite degli artisti: la precarietà, il mondo del lavoro, la concorrenza. Tutti temi che interessano Confprofessioni a livello locale e a livello nazione: l’associazione infatti dedica un’intera area a professionisti e artisti, archeologi, restauratori. Un segnale di attenzione che anche l’organizzazione calabrese non vuole sottovalutare. L’impegno infatti con Anton Giulio Grande è continuare nel dialogo e nel confronto per creare un clima di collaborazione in cui sarà possibile affrontare una serie di criticità e proporre soluzioni che vanno nella direzione di far crescere tutti i professionisti della Calabria.

© Riproduzione riservata