Il Comandante Generale della Guardia di Finanza – Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Zafarana – ha fatto visita al Comando Regionale Calabria, recandosi presso i Reparti del Corpo presenti nella città di Lamezia Terme. Nella mattinata, lo stesso, accompagnato dal Comandante Interregionale dell’Italia Sud Occidentale, Gen. C.A. Rosario Lorusso, è stato accolto dal Comandante Regionale Calabria, Gen. D. Guido Mario Geremia. Dopo gli onori militari di rito, la massima Autorità del Corpo ha salutato i Comandanti Provinciali e del Reparto Operativo Aeronavale, nonché una folta rappresentanza di ufficiali e personale I.S.A.F. in servizio presso i Reparti della Calabria, unitamente ai delegati della Rappresentanza Militare e ad alcuni membri dell’Associazione Nazionale Finanzieri in congedo di Catanzaro e Lamezia Terme.

Il Comandante Generale, rivolgendosi ai presenti, ha espresso parole di ammirazione e manifestato la più profonda riconoscenza per la straordinaria professionalità, l’esemplare impegno e l’altissimo senso del dovere e di attaccamento all’Istituzione, dimostrati dalle Fiamme Gialle calabresi nella tutela della legalità e nel contrasto agli illeciti, come dimostrano i significativi risultati raggiunti. Il Generale Zafarana ha esortato tutti affinché la missione istituzionale prosegua sulla stessa direttrice e con gli stessi valori di sempre, in un’epoca dove il Corpo, di fronte ad un’inarrestabile evoluzione tecnologica, dimostra continuamente una straordinaria capacità di adeguamento e di rinnovamento, che gli permette di evolversi e di rinnovarsi, restando sempre al passo con i tempi.

Nel corso dell’incontro, il Comandante Regionale, nell’ambito del briefing istituzionale, ha illustrato la situazione socio-economica del territorio e i più importanti aspetti relativi alla gestione del personale ed alla logistica, soffermandosi, nel contempo, sulle principali attività operative svolte dai Reparti dipendenti, con particolare riferimento al contrasto della criminalità organizzata e dell‘evasione, nonché alla tutela della spesa pubblica, facendo il punto sulle più importanti attività investigative concluse ed in corso di esecuzione. Momento significativo della visita è stato l’incontro tenuto con alcuni finanzieri distintisi in una delicata e pericolosa attività di soccorso, nonché in alcune operazioni di soccorso in mare, in materia di immigrazione clandestina, nel corso delle quali, al fine di consentire la messa in sicurezza dei numerosi migranti presenti sulle imbarcazioni, sono stati coinvolti in gravi incidenti che hanno determinato anche importati infortuni fisici. Il Comandante Generale ha poi incontrato alcune Autorità civili e militari della provincia, prima di recarsi, per proseguire la visita, presso il Comando Provinciale di Reggio Calabria, dove ha incontrato una rappresentanza di militari operanti nella provincia reggina, nonché alcune Autorità locali.

© Riproduzione riservata