Hanno raggiunto la Cittadella regionale a bordo dei loro mezzi gli agricoltori calabresi per protestare contro gli aumenti che stanno strozzando il comparto. Con i loro trattori schierati, hanno chiesto alle istituzioni regionali di aiutarli ad affrontare la crisi che stanno vivendo, tra caro benzina, emergenza cinghiali, pulizia dei fossi, aumento dei costi. La situazione è diventata insostenibile per l’intero settore agricolo.

La manifestazione organizzata dal Movimento Territorio e Agricoltura per protestare contro il carovita. Gli organizzatori della protesta si sono detti «ormai stremati dai continui rincari delle materie prime e dal mancato prezzo adeguato dei prodotti, puntiamo a sollecitare le istituzioni perchè è a rischio il futuro dei nostri figli».

© Riproduzione riservata