Sono 1997 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Calabria. A fronte di quasi 8mila tamponi, il tasso di positività rimane altissimo: è al 25%. In aumento le persone attualmente positive ed in isolamento domiciliare, mentre sul fronte delle guarigioni si registrano 1189 guariti nelle ultime 24 ore. Per ciò che concerne i ricoveri, sono 16 in più nei reparti ordinari, mentre sono invariate le terapie intensive (20). Infine i decessi, sono 6 quelli registrati nelle ultime 24 ore: il totale sale a quota 2334.

I casi distribuiti per provincia

Catanzaro 40.389 (+175)
Cosenza 74.972 (+514)
Crotone 31.566 (+551)
Reggio Calabria 121.753 (+384)
Vibo Valentia 34.373 (+371)
Altra Regione o Stato Estero 2.189 (+2)

Il bollettino regionale nel dettaglio

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 2.699.269 (+7.973). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 305.242 (+1.997) rispetto a ieri. Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle AA.SS.PP. della Regione Calabria. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 7.104 (86 in reparto, 13 in terapia intensiva, 7.005 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 33.285 (33.030 guariti, 255 deceduti)

– Cosenza: CASI ATTIVI 35.863 (123 in reparto, 2 in terapia intensiva, 35.738 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 39.109 (38.113 guariti, 996 deceduti)

– Crotone: CASI ATTIVI 5.238 (24 in reparto, 0 in terapia intensiva, 5.214 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 26.328 (26.124 guariti, 204 deceduti)

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 12.839 (115 in reparto, 4 in terapia intensiva, 12.720 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 108.914 (108.207 guariti, 707 deceduti)

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 17.078 (16 in reparto, 0 in terapia intensiva, 17.062 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 17.295 (17.135 guariti, 160 deceduti). L’ASP di Cosenza comunica 516 nuovi soggetti positivi di cui 2 fuori regione.

© Riproduzione riservata