Nove tonnellate di sigarette di contrabbando sequestrate e una persona arrestata. E’ il bilancio di un’operazione dei militari del comando provinciale di Reggio Calabria che, nel corso di un servizio contro i traffici illeciti, hanno individuato un autoarticolato che trasportava la merce sequestrata. I finanzieri della compagnia di Villa San Giovanni (RC), in particolare, hanno sottoposto a un controllo un Tir proveniente dalla Spagna, in procinto di imbarcarsi su un traghetto diretto in Sicilia.
Nel corso dell’ispezione sono state rinvenute 45.000 stecche di sigarette prive del sigillo del Monopolio di Stato, inscatolate e posizionate su 3 3pedane in legno. Il carico illecito e l’automezzo sono stati sottoposti a sequestro probatorio. L’autista, un quarantottenne bulgaro incensurato, è stato arrestato in flagranza di reato per contrabbando e nesso a disposizione dell’autorità giudiziaria, che, venerdì scorso, lo ha processato con rito direttissimo.
Il Tribunale di Reggio Calabria ha condannato il cittadino bulgaro alla pena di un anno e quattro mesi di reclusione e disposto la confisca del carico illecito che, qualora venduto al dettaglio, avrebbe fruttato quasi un milione e mezzo di euro.

© Riproduzione riservata