“Oggi, facendo seguito agli incontri del 9 giugno u.s., è stato sottoscritto tra la Regione Calabria e le organizzazioni sindacali del Comparto e della dirigenza area sanità l’Accordo per l’applicazione dell’art. 1, comma 268, L. 234/21. Regione e Sindacati, nella comune consapevolezza della necessità di un rafforzamento strutturale del Servizio sanitario regionale, hanno condiviso l’iter procedurale finalizzato alla approvazione di Piani assunzionali potenziati rispetto alle dotazioni vigenti e alle stabilizzazioni del personale in possesso dei requisiti previsti dalle disposizioni normative. Il testo dell’Accordo sottoscritto prevede, inoltre, al fine di garantire la continuità dei servizi e non compromettere lo svolgimento di attività essenziali, strettamente connesse alle esigenze di tutela della salute pubblica, l’emanazione di apposita circolare volta a disciplinare il mantenimento in servizio del personale precario coerente e correlato con i Piani dei fabbisogni e delle assunzioni”. È quanto si legge in una nota del Dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria.

© Riproduzione riservata