“Da Potenza a Roma in sole tre ore e 5 minuti con una velocizzazione di percorrenza che si riverbera su tutte le altre destinazioni, fino a Milano. Terminati i lavori di potenziamento e ammodernamento della tratta regionale, il servizio sperimentale con passaggio ad Afragola, saltando la stazione di Napoli, produce finalmente concreti vantaggi per i lucani che si spostano in treno”. È quanto dichiara l’assessore ai Trasporti, Donatella Merra.

“La sperimentazione a mercato di questa nuova formula del Frecciarossa è il risultato di un attento lavoro di negoziazione tra Regione e Trenitalia che ha prodotto per i contribuenti lucani un risparmio di circa tre milioni euro. Le risorse che saranno accantonate da questa attività saranno utilizzate per potenziare il fondo trasporto disabili.

Abbiamo attivato inoltre le procedure per garantire la prosecuzione del servizio Potenza -Milano che anche dal 2024 riprenderà come in precedenza al termine dei lavori in corso sulla tratta. Il servizio – anticipa Merra- sarà erogato con standard di efficienza e sicurezza più elevati. Nel frattempo – aggiunge Merra – testeremo la sostenibilità del servizio senza oneri per la Basilicata, attivando anche sistemi di concorrenza tra gli operatori del settore. Anche i servizi sostitutivi per Matera saranno presto potenziati per far fronte alla situazione che si è determinata con i lavori di ammodernamento e manutenzione sulla linea Metaponto – Potenza in programma fino a fine novembre.

La frana di giugno verificatasi a Vaglio e Trivigno e tra Grassano e Salandra ha rallentato la realizzazione degli interventi. Per minimizzare i disagi, la Regione garantirà il servizio sostitutivo fino a Potenza per dare in coincidenza col Frecciarossa Potenza – Milano.

Per venire incontro alle richieste degli utenti – conclude Merra – sarà infine garantita la prosecuzione del collegamento bus Metaponto – Potenza anche dal primo ottobre, con una partenza utile a intercettare la coincidenza con il Frecciarossa Potenza – Milano che parte alle ore 7:53”.