Apprendiamo da notizie di stampa, fonte Ansa delle ore 10.01 di oggi venerdì 29 marzo, che il Mimit ha annunciato che il tavolo su Melfi è stato spostato dal 2 aprile al 3 maggio, “onde evitare sovrapposizioni con la campagna elettorale in corso per l’elezione del Presidente della Regione e per il rinnovo del Consiglio regionale”. Riteniamo che se confermata questa notizia sia grave e lesiva del rispetto dei lavoratori e delle Organizzazioni Sindacali che li rappresentano. Pertanto, metteremo in campo ogni azione sindacale e di lotta già a partire dal 2 affinché si ripristinino o meglio si mantengano i tavoli convocati nel rispetto dei lavoratori. A dichiararlo, in una nota sono i segretari regionali di Fim, Uilm, Fismic e Uglm, Evangelista, Lomio, Capocasale e Palumbo.