Un tavolo istituzionale alla Presidenza della Giunta, con la presenza interdipartimentale dei Dipartimenti interessati, per affrontare le questioni emergenziali che segnano l’avvio della stagione turistica e per metterla “in sicurezza”, tutelando imprese, operatori e turisti. E’ la proposta di Federalberghi-Confcommercio Potenza rivolta al presidente Bardi.

Michele Tropiano, presidente di Federalberghi, spiega che tra le emergenze da affrontare ci sono le problematiche che riguardano la chiusura per lavori della SS18 (Acquafredda), i costi energetici lievitati con le ultime bollette, la difficoltà a reperire manodopera specializzata per alberghi, ristoranti, strutture turistiche, la calendarizzazione di eventi di richiamo per i turisti.

Pensiamo-spiega Tropiano- ad un tavolo unico con gli assessori o delegati che si occupano di Attività Produttive (per le politiche di impresa, il lavoro e la formazione), Infrastrutture (per i noti problemi di mobilità viaria e ferroviaria), Politiche Agricole (per incentivare l’impiego di prodotti agricoli locali, biglietto da visita per i turisti), Sanità (per la sicurezza degli ospiti e ripetere l’esperienza “Basilicata Covid free”), Ambiente (per valorizzare le bandiere blu e arancione, i Parchi nazionali e regionali) oltre all’Apt.

Un “check up” del comparto del turismo e dell’accoglienza – conclude – diventa necessario per avviare a soluzione micro-problemi e definire misure ed azioni più efficaci per gli altri problemi che richiedono soluzioni graduali. Inoltre noi continuiamo a credere nella necessità di destagionalizzazione e dunque di prolungare la stagione turistica ben oltre settembre.