Svastiche e scritte ingiuriose sulla tomba di Alfredino Rampi il bambino morto nel 1981 dopo essere precipitato in un pozzo a Vermicino. A notarle, nel cimitero del Verano, dove fu sepolto il bambino, secondo quanto riportato dalla Tgr del Lazio nel notiziario andato in onda alle 14 di oggi, è stata una signora che domenica scorsa era andata a visitare la tomba di un familiare e che poi ha segnalato l’accaduto. Sulla lapide di Alfredino circa 11 simboli della propaganda nazista apposti con un pennarello nero.