Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Ugl annunciano lo stato di agitazione dei lavoratori dell’Universo Salute di Potenza. “Continua l’odissea dei lavoratori di Universo salute -spiegano i sindacati-per l’applicazione del giusto contratto Aris Aiop. Riunioni, rassicurazioni e accordi che, in oltre un anno, sono rimasti al palo.

A fronte di risorse stanziate per la copertura dei maggiori costi dovuti al rinnovo del contratto collettivo nazionale Aris Aiop, la Regione Basilicata non ha dato seguito agli impegni presi nell’ accordo del 22 luglio con il quale si impegnava all’avvio dei tavoli tecnici per l’adeguamento delle tariffe della sanità privata e a garantire l’applicazione del contratto collettivo nazionale Aris Aiop ai lavoratori di Universo salute cui, da ottobre 2020, si applica il contratto collettivo nazionale Aiop Rsa.

Alla luce del nulla di fatto dopo tanti mesi, i sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Ugl proclamano dal primo dicembre lo stato di agitazione dei lavoratori di Universo Salute Basilicata con un presidio permanente davanti alla Regione. Richiamiamo all’attenzione -concludono- le istituzioni regionali e Asp, affinché mantengano gli impegni presi nell’incontro sottoscritto il 22 luglio. Basta aspettare: non c’è più tempo.