Si chiude con una condanna a 20 anni di reclusione il processo per l’omicidio di Pasquale Grosso, 51enne ucciso l’8 ottobre a Rapolla, nel Potentino. La Corte d’Assise di Potenza ha condannato Donato Antonio Acucella, 38enne anche lui di Rapolla. Il pm Vincenzo Montemurro aveva chiesto una condanna a 24 anni di reclusione.

L’omicidio era maturato in un clima di vendetta. Nel 2003, Pasquale Grosso aveva a sua volta ucciso, sempre a Rapolla e nei pressi dello stesso luogo in cui è stato ucciso, Pasquale ACucella, zio del 38enne condannato e fratello di Nicola, ex sindaco del paese.