Si terranno sabato 18 e domenica 19 giugno 2022 i XXX Giochi nazionali trapiantati e i XXVII Giochi nazionali dializzati organizzati da ANED Sport. La storica manifestazione sportiva, che avrà luogo al Centro sportivo “Saini” di Milano, torna a svolgersi a tre anni di distanza dall’ultima edizione, prima della pandemia. I Giochi vengono disputati sotto l’egida del Comitato Italiano Paralimpico e del Coni, con il patrocinio del Centro Nazionale Trapianti e della Società italiana di nefrologia, e con il contributo di Aido.

Il programma prevede lo svolgimento delle gare di tennis, basket, volley, atletica, ciclismo, calcio a 6, nuoto e, per i bimbi, pentaque e bocce.
Naturalmente sarà presente il “nostro” Angelo Panio, l’unico trapiantato di rene, che ha da poco compiuto i trent’anni di trapianto, che rappresenterà i colori della Basilicata alle competizioni sportive nazionali e ai prossimi campionati mondiali, sempre pronto a testimoniare un messaggio di speranza, di fiducia e di vita nuova per le tante persone colpite da malattie croniche e che solo attraverso un trapianto d’organo possono ritrovare salute e serenità.

Aned Sport organizza fin dal 1990 manifestazioni sportive dedicate ai pazienti in terapia dialitica e portatori di trapianto, con il duplice scopo della riconquista del benessere psicofisico e della promozione della donazione di organi e del trapianto. Aned è riconosciuta come membro per l’Italia del WTGF ( World Transplant Games Federation) e ha dunque l’incarico, tramite Aned Sport, con cadenza biennale, di costituire la Nazionale Italiana Trapiantati, con atleti provenienti da tutte le Regioni d’Italia e trapiantati di ogni organo e tessuti e di organizzare e partecipare a manifestazioni ed eventi in cui i nostri atleti possano portare una testimonianza sull’importanza della cultura del trapianto.

Inoltre la Nazionale italiana si sta preparando per la partecipazione ai Campionati Mondiali Trapiantati che si svolgeranno a Perth, in Australia, dal 15 al 23 aprile del prossimo anno. Fra i tanti progetti promossi da Aned Sport va segnalato quello dal titolo ”Un sogno nel pallone”, iniziativa rivolta ai bambini e ragazzi, dai 7 ai 25 anni, sia di sesso femminile che maschile, con malattia renale cronica, in trattamento con dialisi oppure trapiantati d’organo. Spesso questi ragazzi non possono prendere parte a molte delle attività sportive organizzate per i loro coetanei in buona salute, quali ad esempio le scuole di calcio. Da questa limitazione è nata l’idea di fornire a questi ragazzi e ragazze la possibilità di allenarsi e di partecipare a partite amichevoli appositamente organizzate sotto la supervisione di tecnici qualificati e di medici esperti.