Il N.A.S. (Nucleo Antisofisticazioni e Sanità) dei Carabinieri di Potenza nel corso di un’attività di controllo denominata “estate tranquilla ha disposto la chiusura di sei strutture (una socio-assistenziale per anziani e cinque depositi di alimenti) per un valore complessivo di circa un milione di euro. Le strutture controllate dai Carabinieri sono risultate prive di requisiti igienico sanitari e organizzativo-strutturali.

I militari del Nas hanno eseguito in totale oltre 300 ispezioni, rilevando 52 non conformità che hanno comportato la contestazione di 40 (quaranta) sanzioni amministrative pecuniarie per un valore di 31.500 e la segnalazione di 35 persone alle varie Autorità Amministrative e sanitarie; il sequestro/chiusura delle sei strutture per un valore complessivo di circa 1.000.000 di euro e il sequestro e la distruzione di circa 150 kg di alimenti privi dei requisiti di rintracciabilità/tracciabilità e/o in cattivo stato di conservazione, per un valore di oltre 5000 mila  euro.

Particolare attenzione è stata rivolta alle strutture agrituristiche, alle strutture socio-assistenziali per anziani, agli stabilimenti balneari, ai villaggi agrituristici, ai campeggi, alle gelaterie, e ai parchi acquatici/piscine.