Serpeggia il malumore tra gli operatori ecologici dei Comuni del sub ambito 3 dipendenti della Progettambiente Società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nei Comuni di Accettura, Calciano, Oliveto Lucano, San Mauro Forte e Salandra, di cui Salandra è il Comune Capofila, che ancora una volta non hanno ricevuto lo stipendio. Siamo al 22 novembre -spiega la Fp Cgil di Matera-e gli addetti al servizio di raccolta e smaltimento rifiuti non hanno ancora ricevuto lo stipendio del mese di ottobre.

“Questa situazione relativa al regolare pagamento degli stipendi, -aggiunge il sndacato-va avanti da diverso tempo. I lavoratori hanno dimostrato una grande pazienza ma adesso la misura è colma! I lavoratori non vogliono arrivare allo sciopero che se saranno costretti dalle circostanze faranno, ma chiedono con forza che venga rispettata la loro dignità di lavoratori e che sia loro corrisposto lo stipendio per dare sicurezza alle proprie famiglie. Facciamo presente, altresì, che si avvicinano le festività natalizie e non vorremmo che questa situazione di mancato pagamento degli stipendi si verificasse tal quale sotto Natale.

Per questo-conclude la Fp Cgil- i lavoratori oltre a dichiarare lo stato di agitazione, in questi giorni si incateneranno davanti alla sede del Comune di Salandra e la protesta andrà avanti fino a quanto non si troverà una soluzione definitiva a questa vertenza.