Sarà dedicata all’attore e regista lucano, Dino Lopardo, la serata promossa dall’associazione culturale Sotto il Castello, in programma mercoledì 3 agosto, nell’Anfiteatro Porticelle a Satriano di Lucania.

Lopardo, classe 85, si è formato come attore all’Accademia d’Arte Drammatica di Roma, prendendo parte a film come “Basilicata Coast to Coast” di Rocco Papaleo, “Hai paura del buio” di Massimo Coppola e “Una notte” di Giuseppe Marco Albano. Nel 2015 si è specializzato in sceneggiatura e drammaturgia presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico. Come autore ha scritto l’atto unico “Trapanaterra” vincitore del bando cura 2017 e “Attesa”, miglior drammaturgia al festival Indivenire 2018 di Roma. Nel 2019 ha vinto il premio miglior spettacolo con l’atto unico “ION” al festival Nazionale INdivenire di Roma.

Nella serata a lui dedicata a Satriano di Lucania, a partire dalle 20:30, Lopardo presenterà i cortometraggi di cui è autore oltre che regista, “Nessun Escluso”, “Partecipare” e “Vecchio”. Le pellicole affrontano il tema della solitudine e della perdita negli anni del Covid-19, ovvero il precariato sanitario all’apice del periodo pandemico in “Nessun escluso”, realizzato per la campagna omonima di Amnesty International, la perdita famigliare senza il conforto dell’ultimo congedo in “Partecipare”, ideato insieme agli attori del collettivo ITACA, l’abbandono dell’uomo anziano in “Vecchio”, con la partecipazione straordinaria di Leo Gullotta.

Alle proiezioni seguirà un dibattito con l’autore ed esperti del settore, per analizzare i temi così delicati e ampi che le immagini susciteranno negli spettatori. Saranno presenti gli attori Alfredo Tortorelli e Iole Franco, l’attore e regista Dino Santoro, l’antropologo culturale e docente di storia del cinema Angelo Lucano Larotonda.

L’evento, curato dall’associazione culturale Sotto il Castello, fa parte del cartellone “Estate a Satriano 2022”, realizzato dal Comune di Satriano di Lucania con il supporto del programma operativo Val d’Agri.