Europa Verde Basilicata interviene sul bando per la gestione del Centro di accoglienza di Palazzo San Gervasio riservato ai migranti stagionali che vengono in Basilicata a lavorare nei campi. Di seguito il comunicato stampa.
“Ci è giunta la notizia che il bando per la gestione del Centro di dis-accoglienza di Palazzo San Gervasio è andato deserto. Alla faccia di tutte le promesse del tavolo anticaporalato del 9 giugno quest’anno si corre il rischio di non accogliere i braccianti che già numerosi sono rifugiati nei casolari senza nessun servizio, in condizioni di degrado, lavorando con temperature altissime ed in condizioni disumane. A nostro avviso si ravvedono tutte le condizioni della violazione dei diritti umani. Come avevamo previsto, il bando che era peggiorativo rispetto al passato, ha avuto l’epilogo che si meritava. Abbiamo fatto bene ad essere in presidio con Libera domenica 24 giugno. Ed ora cosa si vuole fare? Cosa dicono le Istituzioni? Ecco perché abbiamo sollecitato la Regione e le altre Istituzioni a dare applicazione alla legge regionale n. 13 del 2016. La Regione ha fallito su tutto il fronte ed ora come vuole rimediare a questo pasticcio che era già previsto? Donato Lettieri Coordinamento Nazionale, Pino Digilio Coord. Regionale, Francesco Castelgrande Coord. Accoglienza Europa Verde