Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Irsina hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Matera due persone residenti nella provincia di Salerno di 39 e 32 anni  per del furto con strappo ai danni di una signora 93enne del posto.

I due, nel pomeriggio del 7 luglio scorso, si sono presentati a casa dell’anziana quali addetti alla vendita di prodotti di una nota azienda fornitrice di energia chiedendo di entrare, ma allorquando la donna si è avvicinata al cancello rifiutando loro l’accesso, uno di questi ha infilato la mano tra le grate strappandole dal collo una collana in oro.

Le indagini hanno permesso in poche ore, attraverso la raccolta di testimonianze e la visione di sistemi di videosorveglianza installati nei paraggi dell’abitazione dell’anziana vittima, di giungere all’identificazione dei due soggetti, che sono risultati non nuovi a tali azioni criminose, nei cui confronti sono in corso indagini da confermare in sede processuale. Il furto con strappo è punito con la pena della reclusione da 4 a 7 anni. I due soggetti saranno a breve proposti per il Foglio di via obbligatorio da Irsina con divieto di ritornarci.