CHIETI. Terminati i lavori in via Pianell. La voragine che si è aperta sulla centralissima strada, all’incrocio con via di Porta Napoli, è stata richiusa ieri pomeriggio, due giorni dopo quello in cui si è improvvisamente aperta. Comune e Aca si sono mossi tempestivamente e, già nel pomeriggio di ieri, il buco era sparito. Sul posto restano però ancora le transenne con cui è stata circoscritta la voragine per motivi di sicurezza.
Per evitare problemi alla circolazione stradale, infatti, era stato chiuso l’ingresso che da via di Porta Napoli va a sinistra verso via Pianell. I lavori di riparazione sono infatti terminati, ma non quelli per risistemare completamente la carreggiata stradale.
A provocare il cedimento dell’asfalto, per oltre un metro, è stata una rottura delle rete fognante. Gli operai hanno dunque dovuto prima di tutto risistemare le tubature. Per completare l’operazione, la voragine è stata allargata ancora di più, in modo che fosse più agevole praticare il lavoro. L’intervento è consistito nella sostituzione di un pozzetto e poi nel ricongiungimento delle tubature fognanti. L’amministrazione comunale, per bocca dell’assessore ai lavori pubblici Stefano Rispoli, che ha seguito da vicino l’intervento, aveva preventivato che i lavori sarebbero terminati per la giornata di oggi, ma in realtà l’intervento è finito anche in anticipo. Adesso bisognerà provvedere soltanto alle ultime opere di sistemazione. Per quanto riguarda, invece, gli interventi per il sistema idrico e fognante della città, è tutta un’altra storia. (a.i.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.