CHIETI. La nuova buca di via Pianell, all’incrocio con via di Porta Napoli, potrebbe essere richiusa in settimana. Probabilmente già entro domani. È la previsione dell’assessore comunale ai lavori pubblici Stefano Rispoli che, già ieri, ha avviato l’intervento di messa in sicurezza, con i lavori che sono partiti alle 7,30 per velocizzare al massimo l’intervento.
All’origine della buca un problema di rete fognaria. L’intervento da fare consiste nella sostituzione di un pozzetto e poi la ricongiunzione delle tubature fognanti. La voragine intanto è stata circoscritta con le transenne ed è stato chiuso temporaneamente per motivi di sicurezza l’ingresso che da via di Porta Napoli va a sinistra verso via Pianell.
Il nuovo, profondo buco di via Pianell che si è generato al centro della carreggiata, dalle dimensioni di circa un metro di diametro per un paio di profondità, ricorda la voragine ancora più grande che si è aperta, a qualche centinaio di metri di distanza da questa, in via Herio, davanti al Grande Alberto Abruzzo, a febbraio del 2019 e che ha bloccato la viabilità della centralissima zona teatina per oltre un anno.
Ma a Chieti, la città con la rete idrica che perde più acqua tra tutti i capoluoghi di provincia italiani, le voragini non sono una novità.
Solo qualche mese fa un’altra buca si è aperta in piazza Garibaldi. Anche in quel caso il problema derivava dalla rete fognaria. (a.i)
©RIPRODUZIONE RISERVATA .