PESCARA. È stata rinchiusa in carcere a Teramo la badante slovacca di 41 anni, arrestata 5 giorni fa dagli agenti della squadra volante, diretti da Pierpaolo Varrasso, per aver violato il provvedimento del giudice di non avvicinarsi all’anziano che accudiva e che avrebbe maltrattato e derubato. Incurante del divieto, si è presentata a casa della vittima, ma ha trovato i parenti, che hanno subito allertato il 113. Ieri, il gip ha disposto l’aggravamento della misura. Nell’ambito dei controlli, disposti dal questore Luigi Liguori, sempre i poliziotti della Volante hanno rintracciato in zona Tiburtina e arrestato un gambiano 24enne, destinatario di un provvedimento di custodia cautelare in carcere. (a.d.f.)