ROSETO. Combattere la violenza di genere in ogni sua forma e rendere consapevoli donne e uomini che il problema è più grave di ciò che si crede. È l’obiettivo del cortometraggio “Benvenuti nel guscio” della regista e scrittrice rosetana Andreina Moretti, presidente dell’associazione Il Guscio, che sarà proiettato sabato 26 novembre alle 18 al Palazzo del mare con ingresso gratuito. L’iniziativa rientra nel programma dall’amministrazione comunale in collaborazione con la commissione pari opportunità di Roseto in occasione del 25 novembre, la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Ieri in sala consiliare è stato presentato il cortometraggio alla presenza della regista, della psicologa Gilda Di Giammarco, dell’avvocato Rosaura Tarquini Sebastiani e diversi attori del corto, oltre alla presidente del consiglio comunale Gabriella Recchiuti, gli assessori Zaira Sottanelli e Lorena Mastrilli e la consigliera Annalisa D’Elpidio.
“L’idea è nata durante la pandemia”, ha sottolineato Andreina Moretti, “quando la convivenza forzata ha portato all’acuirsi di certi fenomeni. Attraverso queste quattro storie, che parlano di tipi differenti di violenza, quella economica, quella psicologica e verbale, quella fisica e quella verso un uomo, abbiamo voluto raccontare con un linguaggio semplice che certe forme di abuso e di violenza si possono prevenire e fermare”. Reciteranno nel corto Anastasia Di Pietro, Andreina Moretti, Anna Trifano, Ciro Felle, Domenico D’Agostino, Evila Rosa Tovar, Nisito Di Pietro, Roberto De Sanctis, Domenico Pannelli, Roberto Tavarani, Valeria Aloi, con la partecipazione straordinaria di Marco Borgatti. (l.v.)