ROSETO. «Subito dopo l’estate interverremo per riqualificare il restante tratto di viale Roma, in particolare concentrandoci sulla zona centrale attorno alla pineta, una zona spesso soggetta ad allagamenti». È l’obiettivo del vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Angelo Marcone, che in questi giorni sta valutando insieme a dirigenti e alla maggioranza le risorse a disposizione e fin dove si potrà intervenire. Nella precedente amministrazione erano stati individuati infatti tre lotti: uno dalla rotonda nord a via Thaulero (tratto già rifatto), un altro da via Thaulero a via Canale Doria e, infine, da via Canale Doria fino alla rotonda sud. «La criticità maggiore è in via Pineta», aggiunge Marcone, «una zona soggetta da anni ad allagamenti e con dossi pericolosi».
Spesso infatti quando c’è il mercato del giovedì e il giorno precedente ha piovuto, ci sono diversi problemi per le bancarelle in via Pineta. Dossi pericolosi ci sono anche in viale Roma, nel tratto tra via Thaulero e la rotonda sud, dove alcuni parcheggi a pagamento e diversi stalli per i motorini sono quasi impraticabili. «Per questa estate abbiamo inaugurato il primo lotto», precisa il vicesindaco, «e l’obiettivo è appunto riqualificare tutto viale Roma, ma dobbiamo valutare fin dove possiamo arrivare in vista della prossima stagione estiva».
I lavori del primo lotto di viale Roma, approvati e finanziati dalla precedente amministrazione con 150mila euro, sono partiti a gennaio con l’ amministrazione in carica e inaugurati un mese fa. Sono state riqualificate le aiuole, con nuovi cordoli e un nuovo sistema di irrigazione, e gli attraversamenti pedonali sono stati messi in sicurezza con luci a led, oltre al nuovo manto d’asfalto. Inoltre, grazie all’idea di Marcone, è stato installato un pannello con il nome della città di Roseto e un’immagine stilizzata del borgo di Montepagano. (l.v.)