TORTORETO. L’amministrazione comunale di Tortoreto porta a conclusione il posizionamento dei cartelli relativi al progetto “controllo del vicinato”, che fa dei cittadini delle sentinelle. Prende così concretezza il modello organizzativo di supporto alle attività istituzionali delle forze di polizia e della polizia locale in base al quale i cittadini aderiscono a gruppi di controllo di ben delimitate porzioni del territorio. I cittadini attivi potranno svolgere una attività di sola osservazione riguardo fatti e circostanze che accadono nella propria zona di residenza e segnaleranno le eventuali anomalie riscontrate, le situazioni inusuali e i comportamenti sospetti.
Il comando di polizia locale ha definito le prime due zone interessate dalla progettualità, rispettivamente Muracche e Colle Luna, che saranno direttamente seguite da coordinatori dei gruppi di cittadini. La fase successiva del progetto prevede incontri con la collettività al fine di sensibilizzare i residenti e favorire la costituzione di ulteriori reti di sicurezza partecipata.
Obiettivo dell’amministrazione comunale uscente è di estendere l’iniziativa anche ad altre realtà del Lido e del capoluogo, soprattutto nelle frazioni. I primi cartelli sono stati installati e ora occorrerà stabilire i modelli operativi. La formazione, come pure le indicazioni sulle modalità da seguire, saranno curate dalla polizia locale, che con i cittadini che saranno referenti del progetto avrà un contatto costante. La collaborazione della collettività diventa indispensabile per tutte le forze di polizia per prevenire e reprimere fenomeni di criminalità locale.
Alex De Palo
©RIPRODUZIONE RISERVATA .