MARTINSICURO. «Da sindaco posso solo augurarmi che si ponga fine a questo teatrino. Sinceramente non riesco a capire che senso abbia avuto questa pseudo crisi». Stimolato dalle forze di opposizione sul quadro politico nazionale, il sindaco Massimo Vagnoni spiega la sua visione ma non dice se ha firmato la petizione dei circa 2mila sindaci italiani per la permanenza di Mario Draghi a presidente del Consiglio. «Un governo di unità nazionale», il commento del sindaco, «nato per fare certe cose deve andare avanti solo se riesce a garantire un’azione incisiva che dia risposte non agli interessi elettorali dei singoli partiti ma alle necessità del Paese. I Comuni, e tutti i cittadini, sono alle prese con emergenze quotidiane aggravate dalle conseguenze della guerra: aumenti dei costi dell’energia e delle materie prime con riflessi sulle opere pubbliche in corso, gestione dei fondi Pnrr, problematiche sociali. Ebbene, di fronte a questa situazione, credo che un vuoto governativo non sia il modo migliore per affrontare al meglio il momento che stiamo vivendo. Ma se si deve continuare ad assistere a capricci di forze politiche interessate solo ad ottenere qualche punto percentuale in più, forse sarebbe meglio girare al più presto pagina ».(s.d.s.)