L’AQUILA. Il sindaco Pierluigi Biondi ha incontrato in videocollegamento, il viceministro ai Trasporti e alle Mobilità sostenibili, Galeazzo Bignami, presente nella sede regionale di Palazzo Silone per una visita istituzionale.
Nel corso della riunione – cui hanno preso parte anche il presidente della Regione Marco Marsilio, il sottosegretario alla presidenza della giunta regionale Umberto D’Annuntiis, i senatori Etelwardo Sigismondi, e Guido Quintino Liris, con quest’ultimo collegato da remoto, l’onorevole Guerino Testa, rappresentanti di Tua, l’azienda regionale di trasporto pubblico, e Anas – il primo cittadino ha ricordato e sottolineato l’impegno dell’amministrazione per superare il deficit infrastrutturale del capoluogo e individuare un percorso condiviso per velocizzarne il collegamento ferroviario con la capitale.
Un progetto inserito tra le condizioni necessarie per la stesura e la redazione del contratto di programma tra il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili ed è inserito nel Documento strategico della mobilita ferroviaria di passeggeri e merci (Dsmf) e su cui si già riunito due volte un gruppo tecnico di lavoro composto da rappresentanti di Comune, Regione, Rfi e Mims con l’obiettivo di definire uno studio di fattibilità economica.
«Collegare le zone interne abruzzesi e L’Aquila con Roma, al netto delle analisi dei costi benefìci, è un’operazione strategica per agevolare le connessioni tra l’area adriatica e quella tirrenica nel Paese», ha detto Biondi. «Una valenza riconosciuta dallo stesso viceministro che si è mostrato interessato e disponibile per un incontro a Roma e che ringrazio per la sensibilità mostrata verso un tema che vede uniti istituzioni nazionali, enti territoriali e locali per lo sviluppo e l’efficientamento dei servizi per le nostre comunità».