FOSSACESIA . Resta in condizioni gravi il ciclista di Fossacesia travolto da un’auto sulla provinciale per Lanciano, nel territorio di Mozzagrogna. L’incidente si è verificato nel tardo pomeriggio di giovedì, quando A.A., 41 anni, era in sella alla sua bici ed è stato investito da una Fiat Multipla condotta da un 45enne di San Vito Chietino.
Un impatto violento, che ha sbalzato il ciclista facendolo cadere. Ci si è subito resi conto della gravità della situazione: l’automobilista si è fermato e, allertati i soccorritori, questi sono intervenuti in pochi minuti. Sul posto sono giunti un’ambulanza del 118 ed i carabinieri della compagnia di Ortona. Dopo aver stabilizzato il ferito, gli operatori del 118 lo hanno trasportato all’ospedale civile di Pescara, dove è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione.
I carabinieri hanno eseguito tutti i rilievi del caso, anche il traffico ha subito degli inevitabili rallentamenti e la situazione è tornata alla normalità in serata. Ora i militari dell’Arma lavorano alla ricostruzione dell’accaduto e, basandosi anche sui racconti del conducente della Fiat Multipla che ha travolto il 41enne, sembrerebbe che l’uomo di 45 anni non abbia visto il ciclista.
Da capire i motivi: potrebbe essere stato abbagliato dal sole e, una volta resosi conto della sua presenza, sarebbe stato ormai troppo tardi. Ma le forze dell’ordine sono ancora impegnate nella ricostruzione dell’esatta dinamica. Sia la bici che l’auto sono state poste sotto sequestro, il conducente è stato denunciato come atto dovuto per lesioni stradali gravissime. Nel frattempo, sono ore di apprensione per le comunità di Mozzagrogna e Fossacesia. Tutti sperano che il 41enne possa riprendersi al più presto. (a.s.)
©RIPRODUZIONE RISERVATA.