MONTESILVANO. Tornano le notti dello shopping a Montesilvano. Dopo due anni di stop legato principalmente all’emergenza Covid, ma anche a problemi organizzativi, l’amministrazione comunale e i commercianti di corso Umberto sono pronti per tornare a fare squadra con la speranza di rivitalizzare il commercio del centro cittadino scommettendo anche sulla presenza dei turisti. L’obiettivo è quello di inserire nel calendario degli eventi estivi due appuntamenti, uno in programma a luglio e l’altro ad agosto, durante i quali l’intrattenimento serale si sposterà dal lungomare alla nazionale.
Notti dello shopping Per fare il punto della situazione e valutare tutti gli aspetti organizzativi, nei giorni scorsi gli assessori al commercio, Francesco Di Pasquale, e agli eventi e al turismo, Deborah Comardi, hanno incontrato una delegazione di commercianti del centro, tra cui i rappresentanti di Confesercenti, dell’associazione Montesilvano nel cuore e dell’associazione Residenti e commercianti. «Dopo una serie di incontri», ha ricordato l’assessore Comardi, «abbiamo deciso di comune accordo di organizzare due appuntamenti, uno per il 20 luglio e l’altro per il 3 agosto, durante i quali lasceremo aperto il lungomare e chiuderemo al traffico la parte centrale di corso Umberto, da viale Europa al confine con Città Sant’Angelo, e il primo tratto di via Vestina, fino all’incrocio con via Sospiri». Le due serate, oltre all’apertura prolungata delle attività commerciali, vedranno anche la presenza di forme di intrattenimento per i partecipanti. Nel primo evento, dal titolo “White Wine Shopping”, oltre a musica, tavoli all’aperto e altre attività promosse in collaborazione con gli esercenti, è prevista l’organizzazione di un percorso di degustazioni di vini grazie alla presenza di un numerosi sommelier. Mercoledì 3 agosto, invece, saranno una decina di dj, dislocati lungo tutto il percorso, ad animare la nazionale e il primo tratto del chilometro lanciato con musica per tutti i gusti. «Per realizzare queste iniziative il Comune ha stanziato una cifra di 8 mila euro», ha aggiunto Comardi, «oltre a farsi carico dei costi della Siae e del piano della sicurezza. Ovviamente si tratta di eventi che funzioneranno solo se i commercianti aderiranno in massa, rimanendo aperti per tutta la sera e arricchendo la manifestazione con qualsiasi tipo di iniziativa che riterranno opportuna». L’amministrazione, inoltre, valuterà la possibilità di istituire un paio di navette per rendere più agevolare per i turisti e i residenti il raggiungimento della zona centrale, così come punterà sulla collaborazione con gli albergatori per promuovere gli eventi.
Pulizia e sosta L’incontro con i commercianti del centro ha rappresentato anche l’occasione, per l’assessore al commercio Di Pasquale, per tracciare il punto della situazione sulle richieste della categoria. «Introdurremo, come da richiesta, i parcheggi con il disco orario anche su viale Europa e su corso Strasburgo», ha anticipato, «così come sarà maggiore la vigilanza su quelli già presenti in corso Umberto e via Vestina. In questo modo daremo ai potenziali acquirenti la possibilità di parcheggiare in maniera agevole davanti alle attività del centro di Montesilvano». I commercianti hanno chiesto, inoltre, una maggiore pulizia della nazionale che, come sottolineato dagli amministratori, già avviene due volte a settimana. «Per agevolare il passaggio dei mezzi», hanno garantito Comardi e Di Pasquale, «evidenzieremo in giunta la necessità di installare dei divieti di sosta durante gli orari in cui avviene la pulizia».